Aug 242012
 

A TUTTI GLI ORGANI D’INFORMAZIONE

 

COMUNICATO STAMPA

 

La Galleria White Project di Pescara presenta all’Aurum di Pescara LAMPO, una mostra sulla Net & Contemporary Art che vuole cristallizzare, illuminandolo, lo stato dell’arte contemporanea e le sue influenze Dada, Pop, Video e Concettuali sulle tendenze della Net Art.

La mostra a cura di Lucia Zappacosta vede anche la collaborazione con la galleria grey) (area . space for contemporary and media art – di Korčula in  Croazia che per l’occasione ha creato la sezione Trans Adriatic Grey Area.

Ventuno gli artisti in mostra, alcuni dei quali come Jaromil, Luigi Pagliarini e Matteo Giordano, sono punti di riferimento nel mondo della net art con esposizioni nella più importati rassegne internazionali, pescaresi di origine vengono presentati per la prima volta qui a Pescara.

Oltre ad artisti dal respiro internazionale come Miltos Manetas e Bianco-Valente che hanno influenzato la Net Art, anche la partecipazione straordinaria di Carsten Nicolai con un video che è una riflessione sulla perfezione della tecnologia che può per qualche minuto può anche smettere di rispettare la perfezione del rapporto aureo. Carsten Nicolai, che sarà in concerto alla Civitella di Chieti il giorno del finissage della mostra, confeziona per questo video anche la musica con lo pseudonimo di Alva Noto.

La mostra sarà inaugurata sabato 25 Agosto alle 23.59 presso la Sala d’Annunzio dell’Aurum di Pescara con la Grey Night  una 2 ore di performances Audio Video Live con artisti internazionali presenti in città grazie al MOCA2012, campeggio internazionale di hacker e con collegamenti streaming in vari luoghi d’europa.

LAMPO vuole esprimere il senso generale di entusiasmo e fascinazione rispetto al potenziale delle nuove tecnologie.
LAMPO come la nuova scoperta dell’accessibilità alle informazioni tramite Internet, all’esplorazione delle mutevoli relazioni tra tecnologia e cultura.
LAMPO come un fuoco nella caverna che illumina il futuro fatto di idee e non di oggetti.
LAMPO che genera una nuova modalità di fruizione dell’opera d’arte passando dalla ricezione passiva alla partecipazione attiva.
LAMPO che innesca la possibilità di entrare nella Rete Internazionale di artisti che utilizzano le tecnologie emergenti per esplorarne le potenzialità culturali, politiche ed estetiche.

comunicato stampa lampo (pdf)

 

Sezione LAMPO
a cura di Lucia Zappacosta | White Project | Contemporary

Artisti:
Tobias Bernstrup (Svezia): Tonight Live, video
Bianco-Valente (Italia): Elenco
Catodo (Italia): TweetJukebox / Iteration
F.A.T. (NET): Free Universal Construction Kit
Matteo Giordano (Italia / Germania): 20010, video
Jay Artwork (aka Dj Batman) (Italia): ExPorn
Jukuki (Italia): Retweet, video
Luca Lo Coco (Italia): Graffiti Net Art
Miltos Manetas (Spagna): Tiramolla
Carsten Nicolai (Germania): Future, Past, Perfect pt.o3 (u_08-1), video
Debra Solomon (USA, Olanda): Plantguilds
Rita Soccio (Italia): Adamo/Eva
Simone Zaccagnini (Italia / Germania): Performance #2 @Grey Night

Sezione Trans Adriatic Grey Area
a cura di Darko Fritz | grey) (area . space for contemporary and media art – Korčula, Croazia

artisti:
Darko Fritz (Croazia / Olanda): 204 NO CONTENT
Hrvoje Hiršl (Croazia): Reversible (Le temps detruit tout)
jaromil (Italia / Olanda): ASCII Shell Forkbomb
Ivan Marušić Klif (Croazia): Synchronicity
Thomson and Craighead (UK): The Time Machine in alphabetical order, video
Luigi Pagliarini (Italia):
Edita Pecotić (Croazia / UK): Temporary Internet Files + Temporary Internet Files2
Davor Sanvincenti (Croazia): 1 0 0 1 revisited

 

LAMPO
Net & Contemporary Art Exhibition

INAUGURAZIONE Sabato 25 Agosto 2012 dalle 23.59 alle 2.00

25 agosto – 24 settembre
Aurum | Sala d’Annunzio
8-14 e 18-24 dal Martedì al Sabato
18-24 Domenica
Lunedì chiuso
INGRESSO LIBERO
www.lampo.info
www.facebook.com/LampoNetArt
320 0231937 – +39 085 4549508

 

 

 

 

 Posted by at 9:58 am

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>